Regione Piemonte

Chiesa Parrocchiale di S. Giovanni Battista

Ultima modifica 12 dicembre 2017

CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA (XV - XVII  sec): sorta sul sito di una preesistente cappella del secolo XII intitolata al medesimo santo, era un tempo dipendente dall'abbazia di Pomposa. La torre campanaria, modificata nel corso del XVIII secolo, presenta sulla sommità una banderuola con incisa la data del 1754. la decorazione della chiesa risale al 1896 ed è firmata dal pittore Giulio Musso. All'interno si possono ammirare: due pregevoli altari in scagliola di Francesco Solari, ( l'altare maggiore del 1760 e l'altare del S. Cuore del 1761); una tela del Sacro cuore (XVIII sec.), una statua lignea della Madonna del Rosario (XVIII sec.), l'organo firmato da Liborio Grisanti (il più famoso 'costruttore' del suo tempo) nel 1763, un'acquasantiera del XVIII sec., una grande tela del ‘600, posta nel presbiterio, raffigurante la Madonna con bambino e Santi. In seguito agli scavi per la ristrutturazione effettuata a seguito dell'alluvione del 1994, sono state rinvenute tombe a cassa del XVI  sec. appartenute a importanti famiglie del paese.